Assistenza Infermieristica Domiciliare - TriesteAbile

Assistenza Infermieristica Domiciliare

Il Servizio ha lo scopo fondamentale di promuovere la salute, la qualità di vita e l’autonomia possibile della persone con malattia cronica o con disabilità assistite a domicilio; di evitare il ricovero in ospedale o in RSA e i suoi effetti negativi, soprattutto psicologici.

Il Servizio

  • interventi semplici: prelievi ematici, bendaggio semplice, medicazione semplice, raccolta campioni materiale biologico, cure igieniche
  • interventi terapeutici complessi: terapia infusiva, terapia antalgica, nutrizione, artificiale, terapia iniettiva.
  • interventi assistenziali connessi alla gestione di stomie: urostomie, sondino naso gastrico, P.E.G., tracheostomie, stomie del tratto digerente.
  • interventi volti a prevenire o monitorare situazioni di rischio di infezioni: presenza di presidi intravascolari (cateteri venosi centrali e periferici), cateteri vescicali a permanenza, lesioni cutanee (ferite chirurgiche, lesioni vascolari e neuropatiche, ustioni, lesioni da decubito).
  • interventi di trattamento di incontinenza (urinaria e/o fecale) e irregolarità dell’alvo.
  • interventi per la prevenzione e monitoraggio di medio e alto rischio per l’insorgenza delle lesioni da decubito. Situazioni di rischio di sindrome da immobilizzazione.
  • interventi educativi su specifiche carenze di informazione dell’utente e della sua famiglia sia per la gestione burocratica delle pratiche assistenziali affidate alla famiglia che per l’uso di presidi, ausili, e altri dispositivi in dotazione alla famiglia, sia per la corretta applicazione delle indicazioni terapeutiche e/o farmacologiche affidate alla famiglia.

Iter

Hanno diritto all’assistenza domiciliare tutti i cittadini senza limiti di età che non siano in grado di raggiungere i luoghi di cura a causa di gravi deficit cognitivi, sensoriali, motori o che si trovino in condizioni abitative tali da rendere impossibile o molto difficile lo spostamento e il trasporto o per l’esistenza di barriere architettoniche.

La domanda di assistenza domiciliare può essere presentata dagli interessati, dai parenti o da coloro che ne hanno cura, anche senza vincoli di parentela, dal Medico di Medicina Generale (MMG) o dal Pediatra di Libera Scelta (PLS), dagli operatori dei distretti sanitari, dagli operatori sociali dei Comuni della provincia di Trieste e dal Servizio di Emergenza Sanitaria 118.

La domanda viene accolta dagli operatori del Servizio Infermieristico del distretto di appartenenza e può essere presentata anche telefonicamente, via fax e attraverso posta elettronica negli orari e con le modalità indicate di seguito.

Contatti

×

Ciao!

Per comunicare con il nostro operatore devi prima salvare nella tua rubrica il numero
+39 375 5044777

× Scrivici su WhatsApp!
Skip to content