COMUNICATO - ALLA LUCE DI RECENTI FATTI DI CRONACA, IN QUALITÀ DI RESPONSABILI SCIENTIFICI DELL’ASSOCIAZIONE AUTISMO È…ONLUS, CHE RIUNISCE MOLTISSIME FAMIGLIE E INDIVIDUI NEURODIVERGENTI, RITENIAMO OPPORTUNO FARE CHIAREZZA SU ALCUNI PUNTI - TriesteAbile

COMUNICATO – ALLA LUCE DI RECENTI FATTI DI CRONACA, IN QUALITÀ DI RESPONSABILI SCIENTIFICI DELL’ASSOCIAZIONE AUTISMO È…ONLUS, CHE RIUNISCE MOLTISSIME FAMIGLIE E INDIVIDUI NEURODIVERGENTI, RITENIAMO OPPORTUNO FARE CHIAREZZA SU ALCUNI PUNTI

LA COSIDDETTA SINDROME DI ASPERGER, NON PIÙ PRESENTE COME CATEGORIA DIAGNOSTICA DAL 2013QUANDO NEL DSM 5 FU INCLUSA TRA I DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO, VIENE DEFINITA OGGI AUTISMO DI LIVELLO 1. L’AUTISMO DI LIVELLO 1 NON È CONSIDERATO UNA PATOLOGIA MA UNA FORMA DI NEURODIVERGENZA CARATTERIZZATA DA DIFFICOLTÀ DI INTERAZIONE SOCIALE E DI COMUNICAZIONE, DALLA PRESENZA DI INTERESSI ASSORBENTI E RIPETITIVI E DA PECULIARITÀ A LIVELLO SENSORIALE. QUESTE CARATTERISTICHE NON PREDISPONGONO NESSUN INDIVIDUO A COMPIERE ATTI AGGRESSIVI, VIOLENTI E LESIVI NEI CONFRONTI DI ALTRE PERSONE E NON PRECLUDONO LA COSTRUZIONE DI UNA PROPRIA ETICA E DI UN SISTEMA DI VALORI A CUI FARE RIFERIMENTO PER ORIENTARE IL PROPRIO COMPORTAMENTO. 

NON TRATTANDOSI DI UNA PATOLOGIA MA DI UNA MODALITÀ DI FUNZIONAMENTO, NON ESISTE ALCUN RAPPORTO DI TIPO CAUSALE TRA QUESTA CONDIZIONE ED EVENTUALI COMPORTAMENTI VIOLENTI E ANTISOCIALI, CHE POSSONO ESSERE PRESENTI IN EGUAL MISURA TRA LE PERSONE NEUROTIPICHE E TRA QUELLE NEURODIVERGENTI. L’EROSIONE DELL’EMPATIA DI CUI PARLA SIMON BARON-COHEN, CHE PORTA A CONSIDERARE L’ALTRO NON COME PERSONA MA COME SEMPLICE OGGETTO STRUMENTALE AI PROPRI FINI, DA CUI POSSONO SCATURIRE COMPORTAMENTI MALVAGI, PUÒ AVVENIRE IN OGNI PERSONA A CAUSA DI EVENTI O ABITUDINI DI VARIO GENERE, E NON È DA CONSIDERARSI LEGATA ALLE CARATTERISTICHE DELL’AUTISMO.

LASCIAR INTENDERE CHE L’AUTISMO (OVVERO LA SINDROME DI ASPERGER) POSSA IN QUALSIASI MODO ESSERE CONCAUSA DI AZIONI VIOLENTE E AGGRESSIVE NON È SOLTANTO SCORRETTO MA ALTRESÌ PERICOLOSO, PERCHÉ RISCHIA DI DIFFONDERE INFONDATI PREGIUDIZI NEI CONFRONTI DELLA COMUNITÀ AUTISTICA.
LE PERPLESSITÀ SONO ANCOR PIÙ GRANDI QUANDO SI HA L’IMPRESSIONE DI TROVARSI DI FRONTE A DIAGNOSI CONFEZIONATE SU MISURA PER GIUSTIFICARE COMPORTAMENTI AGGRESSIVI NEI CONFRONTI DI ALTRE PERSONE.

SIAMO DEI CONVINTI SOSTENITORI DELL’IMPORTANZA DI UNA DIAGNOSI DI NEURODIVERGENZA ANCHE IN ETÀ ADULTA, MA A CONDIZIONE CHE QUESTA NON DIVENTI UNA SCUSANTE PER LE PROPRIE AZIONI.
ALLA LUCE DI QUESTE CONSIDERAZIONI, L’ASSOCIAZIONE AUTISMO È…ONLUS DEPLORA OGNI USO STRUMENTALE DELLA DIAGNOSI DI DISTURBO DELLO SPETTRO AUTISTICO.


DOTT.SSA ENZA CRIVELLI 
DOTT. ORESTE FERRARI GINEVRA

×

Ciao!

Per comunicare con il nostro operatore devi prima salvare nella tua rubrica il numero
+39 375 5044777

× Scrivici su WhatsApp!
Skip to content