Bonus figli disabili: firmato il decreto - TriesteAbile

Bonus figli disabili: firmato il decreto

Si realizza  finalmente una norma  presente nella legge  di bilancio 2021  che concede  un  nuovo sostegno economico per i figli disabili nelle famiglie composte da un solo genitore  o comunque monoreddito . 

Il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il ministro dell’Economia e delle Finanze, ha firmato il Decreto riguardante il contributo  riconosciuto  in favore di  genitori disoccupati o monoreddito, facenti parte di nuclei familiari monoparentali con figli a carico con una disabilità non inferiore al 60%.

Il contributo arriva alla misura massima di 500 euro mensili  netti, per ciascuno degli anni 2021, 2022 e 2023. Sono stanziati a questo fine 5 milioni di euro per ciascun anno.

E’ previsto che il beneficio sarà corrisposto dall’INPS e che la domanda dovrà essere presentata annualmente dal genitore interessato.

Vediamo di seguito a chi spetta, gli importi  e le  modalità di presentazione delle domande di contributo del bonus.

A chi spetta il bonus figli disabili

Il bonus è destinato a genitori 

  1. disoccupati o percettori di reddito da lavoro dipendent non superiore a  8145 euro o  4800 euro in caso di lavoro autonomo , oppure 
  2.  monoreddito, in un nucleo famigliare monoparentale, con ISEE   (minorenni) non superiore a 3000 euro 
  3. con figlio con disabilità accertata non inferiore al 60%  . Per i figli maggiorenni il bonus spetta se i figli fino a 24 anni hanno reddito entro i 4000 euro , oltre i 24 anni il limite di reddito è 2850 euro annui.

Bonus figli disabili:  importi e domande

Il bonus ammonta a 150 euro mensili per ogni figlio disabile , fino a un massimo di 500 euro. 

Nel caso i fondi stanziati non fossero sufficienti a soddisfare le domande  si darà la precedenza alle famiglie con ISEE piu basso e , a parità di Isee , alle famiglie in cui siano presenti , nell’ordine:

  • figli non autosufficienti,
  •  con disabilità grave 
  • con disabilità media 

 La domanda andrà inviata ogni anno all’INPS che deve emanare  in merito una circolare con i modelli e le istruzioni specifiche  .Per il 2021 la domanda sarà retroattiva.

Bonus figli disabili: decadenza

Il diritto al bonus decade in caso di :

  • decesso del figlio 
  • perdita della potestà genitoriale
  • affidamento del figlio a terzi o ricovero presso una struttura residenziale di cura a carico dello Stato.

https://www.fiscoetasse.com/rassegna-stampa/31346-bonus-figli-disabili-firmato-il-decreto.html

×

Ciao!

Per comunicare con il nostro operatore devi prima salvare nella tua rubrica il numero
+39 375 5044777

× Scrivici su WhatsApp!
Skip to content