id_tab3_row0 CHI SIAMO | CONTATTACI | ACCESSIBILITA'
idnavigation
Sezioni in aggiornamento
idmenu1
Informazione 
 · Agevolazioni
 · Pensioni ed Indennità
 · Servizi socio-sanitari
 · Mobilità
 · Barriere architettoniche
 · La casa
 · Istruzione
 · Formazione e Lavoro
 · Cooperative
 · Associazioni
 · Patronati
 · Ammin. di Sostegno
 · Assistenti Familiari
 · Modulistica
 · Normative
 · Siti utili
 · Risorse del Territorio
Minori 0-17 anni 
 · Indennità
 · Servizi socio-sanitari
 · Istruzione scolastica
 · Scuole
 · Centri di aggregazione
Socializzazione 
 · Motore di Ricerca: Comunità attiva
 · Raccolta News
 · Photoalbum
 · Tempo libero
 · Sport e Terapie
 · Turismo

idmenu2
Area Riservata

18 marzo 2019 - Napoli, Disabili, primo trust per il dopo di noi

 
 
 
   
dopodinoi

La presentazione del progetto avrà luogo lunedì 18 marzo alle 12, nella sede della Fondazione Banco di Napoli

Il primo trust per il dopo di noi parte da Napoli. E lo fa attraverso il progetto “Communion per il Dopo di Noi”. La prima esperienza di questo genere in Italia che prova a dare delle risposte competenti alle diversificate esigenze dei meno fortunati. Un progetto messo in piedi da Corpo Internazionale di Soccorso Costantiniano, Fondazione Banco di Napoli e Pio Monte della Misericordia. Obiettivo la realizzazione di un Charitable Trust per garantire un’esistenza dignitosa ai disabili.

Un impegno di solidarietà sociale che punta alla sicurezza economica celle persone con disabilità e delle loro famiglie. Un progetto che parte dalla costituzione di una ampia compagine di beneficiari plurimi ed eterogenei per contesto socioeconomico. Spunto dell’iniziativa la sul dopo di noi che ha introdotto lo strumento giuridico del trust per la programmazione di una vita degna quando le persone non avranno più un familiare a prendersi cura di loro.

La presentazione del progetto avrà luogo lunedì 18 marzo alle 12, nella sede della Fondazione Banco di Napoli. All’incontro prenderanno parte la presidente della Fondazione Banco di Napoli, Rossella Paliotto, l’avvocato Fabrizio Marciano di Scala, il soprintendente del Pio Monte della Misericordia, Alessandro Pasca di Magliano, il presidente del Corpo Internazionale di Soccorso Costantiniano, Pierluigi Sanfelice di Bagnoli.

Vai alla fonte: dalsociale24.it