id_tab3_row0 CHI SIAMO | CONTATTACI | ACCESSIBILITA'
idnavigation
Sezioni in aggiornamento
idmenu1
Informazione 
 · Agevolazioni
 · Pensioni ed Indennità
 · Servizi socio-sanitari
 · Mobilità
 · Barriere architettoniche
 · La casa
 · Istruzione
 · Formazione e Lavoro
 · Cooperative
 · Associazioni
 · Patronati
 · Ammin. di Sostegno
 · Assistenti Familiari
 · Modulistica
 · Normative
 · Siti utili
 · Risorse del Territorio
Minori 0-17 anni 
 · Indennità
 · Servizi socio-sanitari
 · Istruzione scolastica
 · Scuole
 · Centri di aggregazione
Socializzazione 
 · Motore di Ricerca: Comunità attiva
 · Raccolta News
 · Photoalbum
 · Tempo libero
 · Sport e Terapie
 · Turismo

idmenu2
Area Riservata

dal 13 febbraio al 6 marzo 2019 - Roma, Disturbi dello Spettro Autistico e inclusione scolastica

 
 
 
   
autismo-scuola

La crescente presenza in classe di alunni con Disturbi dello Spettro Autistico rappresenta una delle sfide più complesse che la scuola di oggi deve affrontare.

Le difficoltà che questi alunni generalmente manifestano sul piano sociale, comunicativo e comportamentale, infatti, richiedono sinergie diffuse e trasformazioni sia organizzative che culturali dei contesti educativi.

Imparare a riconoscere i punti di forza dell’alunno con autismo, saper applicare metodologie utili per lo sviluppo delle abilità comunicative e sociali, riuscire a rimuovere le barriere e ad attivare i facilitatori per l’apprendimento, diventano allora competenze indispensabili per ogni insegnante affinché possa trasformare quella sfida in un’opportunità di cui tutti possano beneficiare. 

La proposta formativa si prefigge di raggiungere i seguenti obiettivi:

  • Conoscere le caratteristiche generali dei Disturbi dello Spettro Autistico
  • Comprendere il funzionamento e i reali bisogni dell’alunno con Disturbi dello Spettro Autistico e tradurli in obiettivi educativi e formativi concreti;
  • Definire linee d’azione e strategie metodologico-didattiche efficaci all’interno di un Piano Educativo Individualizzato orientato al Progetto di Vita;
  • Raccordare la programmazione individualizzata con l’attività della classe in una prospettiva inclusiva

Destinatari
Insegnanti curriculari e di sostegno di tutti gli ordini e gradi di scuola, educatori, pedagogisti

Vedi i dettagli alla fonte: formazione.erikson.it