id_tab3_row0 CHI SIAMO | CONTATTACI | ACCESSIBILITA'
idnavigation
Sezioni in aggiornamento
idmenu1
Informazione 
 · ICF
 · C.U.P.H.
 · Agevolazioni
 · Pensioni ed Indennità
 · Servizi socio-sanitari
 · Fondi Auton. Possibile
 · Mobilità
 · Barriere architettoniche
 · La casa
 · Istruzione
 · Formazione e Lavoro
 · Cooperative
 · Associazioni
 · Patronati
 · Ammin. di Sostegno
 · Assistenti Familiari
 · Modulistica
 · Normative
 · Siti utili
 · Risorse del Territorio
Minori 0-17 anni 
 · Indennità
 · Servizi socio-sanitari
 · Istruzione scolastica
 · Scuole
 · Centri di aggregazione
Socializzazione 
 · Motore di Ricerca: Comunità attiva
 · Raccolta News
 · Sondaggi
 · La vostra voce
 · Segnalazioni
 · Progetti mirati
 · Photoalbum
 · Tempo libero
 · Sport e Terapie
 · Turismo
 · Downloads

idmenu2
Area Riservata

30 maggio 2018 - Alba, Seminario "Verso un abitare possibile"

 
 
 
   
abitarepossibile

Una persona con disabilità che diviene adulta ha il diritto/dovere di crescere, di continuare a sviluppare al massimo le proprie potenzialità e di autodeterminare il proprio futuro in merito a dove e con chi vivere. Questo principio, sancito dall’articolo 19 della convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità, per diventare realtà necessita di sforzi concreti e tanto impegno, da parte delle persone con disabilità stesse, delle loro famiglie e di chi opera nei servizi.

Lo scorso anno realizzammo, sempre qui ad Alba, un seminario concentrato sugli strumenti e sui servizi che venivano ritenuti importanti da mettere in campo per accompagnare le persone con disabilità, insieme alla famiglia, nel percorso verso la vita adulta e l’autonomia, in un’ottica di sperimentazione e di apprendimento rispetto al lavoro, all’abitare e alla vita di relazione.
Attraverso il seminario di quest’anno intendiamo mettere a fuoco il passo successivo, quello cioè relativo al raggiungimento del massimo dell’indipendenza possibile, attraverso soluzioni abitative stabili, alternative a quelle dei servizi residenziali protetti. Un abitare la propria domiciliarità che però, per essere sostenibile ed efficace, non può essere limitata e circoscritta alla sola casa ma si deve estendere alla comunità e al territorio, per offrire la possibilità di vivere la propria dimensione adulta e “generativa” in modo completo.

Attraverso questo seminario vogliamo rafforzare questa nostra convinzione, sempre più motivata dai fatti: gli sforzi che stiamo facendo per promuovere l’abitare sociale e l’inclusione delle persone con disabilità sono a beneficio di tutti, perché una società che vede nella fragilità e nel limite non solo un problema ma anche un’occasione è una società più civile, più sviluppata e più felice.

Scarica il programma

Vedi la modalità di iscrizione alla fonte: bottegadelpossibile.it