id_tab3_row0 CHI SIAMO | CONTATTACI | ACCESSIBILITA'
idnavigation
Sezioni in aggiornamento
idmenu1
Informazione 
 · ICF
 · C.U.P.H.
 · Agevolazioni
 · Pensioni ed Indennità
 · Servizi socio-sanitari
 · Fondi Auton. Possibile
 · Mobilità
 · Barriere architettoniche
 · La casa
 · Istruzione
 · Formazione e Lavoro
 · Cooperative
 · Associazioni
 · Patronati
 · Ammin. di Sostegno
 · Assistenti Familiari
 · Modulistica
 · Normative
 · Siti utili
 · Risorse del Territorio
Minori 0-17 anni 
 · Indennità
 · Servizi socio-sanitari
 · Istruzione scolastica
 · Scuole
 · Centri di aggregazione
Socializzazione 
 · Motore di Ricerca: Comunità attiva
 · Raccolta News
 · Sondaggi
 · La vostra voce
 · Segnalazioni
 · Progetti mirati
 · Photoalbum
 · Tempo libero
 · Sport e Terapie
 · Turismo
 · Downloads

idmenu2
Area Riservata

entro il 20 novembre 2017 - Concorso fotografico "Scatto inSuperAbile"

 
 
 
   
scattoinsuperabile

C’è tempo fino al prossimo 20 novembre per partecipare al nostro Concorso fotografico che premia gli scatti capaci di raccontare al meglio la disabilità in tutte le sue forme. Una giuria di qualità premierà le migliori foto singole e i migliori reportage. Nel bando i requisiti per partecipare

Ci sono tanti modi per raccontare la disabilità: quello di scattare una fotografia è uno dei più semplici e difficili al tempo stesso. In uno scatto può essere racchiusa un’intera esistenza, il racconto di una vita o la narrazione di un unico stato d’animo: un singolo istante per imprigionare sensazioni, emozioni, informazioni. La fotografia è un’arte e SuperAbile Inail chiama a raccolta tutti coloro, fotografi professionisti e non, che vogliono cimentarsi nel racconto della disabilità attraverso il mirino di una macchina fotografica. Lo fa con un Concorso fotografico, aperto a tutti, che premierà le fotografie più belle e significative in tema di disabilità: una sfida per far vedere al mondo quanto vario e interessante può essere questo mondo e quanto diverse possono essere le storie che racconta.

La partecipazione al Concorso, che è aperta dal 25 ottobre al 20 novembre 2017, è gratuita e aperta a tutti coloro che abbiano compiuto il 18° anno di età al momento dell’iscrizione: ciascun partecipante potrà inviare al massimo tre fotografie singole e un reportage. I lavori che avranno superato una prima selezione da parte di una Commissione composta da rappresentanti di Inail e di SuperAbile Inail, saranno valutati da da una Giuria di qualità composta anche da fotografi esperti e da persone con una riconosciuta conoscenza delle tematiche della disabilità. Sarà la Giuria di qualità a scegliere a proprio insindacabile giudizio i lavori vincitori di ciascuna categoria di ogni singola sezione e ad assegnare ad ognuno dei quattro vincitori un premio in denaro di 1.500 euro.

Per partecipare al Concorso occorre inviare i lavori, secondo le indicazioni del Bando di Concorso, via mail all’indirizzo scattoinsuperabile@inail.it o via posta ordinaria su supporto digitale all’indirizzo: Concorso “Scatto inSuperAbile” - SuperAbile INAIL, Via di Torricola 87, 00178 Roma. Ogni fotografia deve essere inviata in formato .jpg, con una dimensione sul lato più corto di minimo 3543 pixel. Le foto possono essere in bianco e nero e/o a colori. Non verranno accettate fotografie con logo, firma, watermark e segni riconoscibili di qualsiasi genere, così come non sono ammessi fotomontaggi, doppie esposizioni, immagini composte di alcun genere (panoramiche, foto mosaici, HDR, focus stacking, stitch, ecc.), solarizzazioni, filtri digitali o ritocchi digitali, salvo lievi correzioni di colore, contrasto o esposizione, pena l’esclusione dal Concorso. Sono invece ammessi i tagli rispetto al formato originale (crop). E’ possibile partecipare non solo con materiali inediti ma anche con materiali già editi, inviando tutta la documentazione prevista dal bando di concorso pubblicato sul nostro portale e sul sito web dell’Istituto. Per ogni richiesta di informazione è a disposizione il call center SuperAbile al numero verde 800.810810.

Scarica la locandina

Vai alla fonte: superabile.it