id_tab3_row0 CHI SIAMO | CONTATTACI | ACCESSIBILITA'
idnavigation
Sezioni in aggiornamento
idmenu1
Informazione 
 · Agevolazioni
 · Pensioni ed Indennità
 · Servizi socio-sanitari
 · Mobilità
 · Barriere architettoniche
 · La casa
 · Istruzione
 · Formazione e Lavoro
 · Cooperative
 · Associazioni
 · Patronati
 · Ammin. di Sostegno
 · Assistenti Familiari
 · Modulistica
 · Normative
 · Siti utili
 · Risorse del Territorio
Minori 0-17 anni 
 · Indennità
 · Servizi socio-sanitari
 · Istruzione scolastica
 · Scuole
 · Centri di aggregazione
Socializzazione 
 · Motore di Ricerca: Comunità attiva
 · Raccolta News
 · Photoalbum
 · Tempo libero
 · Sport e Terapie
 · Turismo

idmenu2
Area Riservata

26 ottobre 2019 - Udine, XXVII Congresso Congiunto SID AMD Friuli Venezia Giulia

 
 
 
   
congressoSID

Le persone con diabete sono in aumento in tutto il mondo industrializzato, in Italia ed anche nella nostra Regione sia per l’aumento dell’età media e della spettanza di vita, che per l’aumento dell’obesità e della sedentarietà.

In Friuli Venezia Giulia, sono circa 90.000-100.000 le persone che soffrono di diabete, con una prevalenza stimata del 6,0-8,1% della popolazione ed una grande variazione nelle diverse classi di età (approssimativamente 2-3% nei soggetti < 60 anni fino a più del 20% nei soggetti  più  anziani).  Il  91%  di  questi  sono  adulti  con  diabete  di  tipo  2,  gli  altri  sono  persone  con  diabete  di  tipo  1-  età pediatrica (circa il 6%), diabete gestazionale, diabete secondario e altri tipi di diabete. Il dato è in costante crescita, nel 2014 le persone con diabete iscritte al Registro regionale del diabete erano 81.143, di cui l’88% con diabete di tipo 2, con aumento del 10% in quattro anni. La maggioranza dei pazienti (circa il 65%) ha un’età superiore ai 60 anni. Quindi, ogni anno, un numero crescente di persone con diabete si rivolge alle strutture specialistiche, con una frequenza che è funzione dell’aumento di incidenza del diabete, e della complessità e gravità del quadro clinico.

I tassi di ospedalizzazione sono circa doppi nel diabetico rispetto al soggetto non diabetico e i ricoveri sono in media più prolungati. Questa voce rappresenta circa la metà del costo totale del paziente diabetico, spesa in larga parte sostenuta dalle frequenti complicanze della malattia (patologie cardiovascolari, insufficienza renale, retinopatia, complicanze neuropatiche e piede diabetico), condizioni che pongono problemi  complessi digestione delle comorbilità, delle terapia e delle complicanze.

Ciò richiede una stretta collaborazione tra professionisti per creare ottimizzare e condividere modelli organizzativi e percorsi assistenziali integrati tra ospedale e territorio, razionali ed efficienti, per allocare al meglio le risorse economiche disponibili, in contrazione rispetto al passato, e fornire il migliore outcome possibile sullo stato di salute del paziente.  

Scarica il programma

Vedi la modalità di iscrizione

Vai alla fonte: siditalia.it