id_tab3_row0 CHI SIAMO | CONTATTACI | ACCESSIBILITA'
idnavigation
Sezioni in aggiornamento
idmenu1
Informazione 
 · Agevolazioni
 · Pensioni ed Indennità
 · Servizi socio-sanitari
 · Mobilità
 · Barriere architettoniche
 · La casa
 · Istruzione
 · Formazione e Lavoro
 · Cooperative
 · Associazioni
 · Patronati
 · Ammin. di Sostegno
 · Assistenti Familiari
 · Modulistica
 · Normative
 · Siti utili
 · Risorse del Territorio
Minori 0-17 anni 
 · Indennità
 · Servizi socio-sanitari
 · Istruzione scolastica
 · Scuole
 · Centri di aggregazione
Socializzazione 
 · Motore di Ricerca: Comunità attiva
 · Raccolta News
 · Photoalbum
 · Tempo libero
 · Sport e Terapie
 · Turismo

idmenu2
Area Riservata

WWF AMP Miramare

 
 
 
   
logo riserva marina wwf ts

WWF AMP Miramare

Viale Miramare, 349

34151 Trieste

Tel. 040 224147

Fax. 040 224636

Sito web

Ricreativa culturale

Alla scoperta del mare

<A> Percorso multi sensoriale a Miramare
Questa proposta vuol portare i partecipanti alla scoperta dell’Area Marina Protett a di Miramare, att raverso il percorso multi sensoriale che si snoda all’interno del Centro Visite.
Le visite att raverseranno i vari ambienti che si trovano nella Riserva, e aiuteranno a scoprire il mare e ei suoi abitanti att raverso i sensi.
Il percorso è adatto a persone con ridotta capacità motoria e ridotte capacità visive a perti re dai 5 anni.
<B> Sentieri blu a Miramare
Escursione nella acque protette di Miramare, con il supporto di un’imbarcazione dell’area protetta e la fondamentale presenza delle unità cinofine di soccorso in mare con i loro istruttori.
Grazie alla loro presenza e all’accompagnamento dello staff Miramare, ai partecipanti sarà possibile immergersi nelle acque di Miramare e godere di una speciale visita in mare ai piedi del famoso Castelllo asburgico.
Il percorso è adatt o a persone con ridott a capacità motoria e ridott e capacità visive a parti re dagli 8 anni.
<C> Impronte nel mare
Sfruttando la bassa marea è possibile svolgere un avvincente percorso sul bagnasciuga della Riserva Marina, dove, degli speciali visori ci consenti ranno di osservare la vita sommersa mentre camminiamo con cautela nell’acqua bassa.
Una vasca tatti le sistemata all’aria aperta, ci permetterà di imparare a riconoscere gli organismi marini prima entrare in acqua, e di conoscerne caratteristi che e curiosità.
Il percorso è adatto a persone con disabilità psichica lieve, a parti re dai 6 anni.
<D> Sea-watching da barca
Escursione nel Golfo a bordo di un’imbarcazione della Riserva, per osservare il mare, la costa e i suoi abitanti . Inoltre ci avvicineremo alle miti licolture per scoprire i metodi di questi allevamenti così caratt eristi ci del Golfo di Trieste.
Il percorso è adatt o a persone con ridott a capacità motoria.
<E> Il labirinto della Cernizza
Questo percorso naturalisti co, ci porterà a percorrere il bosco della Cernizza presso Duino, alla scoperta delle specie caratt eristi che della macchia mediterranea e di suggesti vi scorci sul Golfo. Un’occasione che ci permett erà di conoscere la magia di un bosco mediterraneo, tra doline, vecchi alberi e anti che mura per difendere la selvaggina dai lupi cervieri... Il percorso, o una parte di esso, è adatt o a persone con ridott a capacità motoria.
<F> Notturno in Valle
Questo percorso naturalistico si snoda all’interno della Riserva Naturale della Val Rosandra, e permette di cogliere il momento del crepuscolo, quando gli odori e soprattutto i suoni della Natura cambiano e la fauna diurna lascia il posto a quella nott urna: pipistrelli, rapaci notturni ma anche mammiferi come il capriolo, si muovono volenti eri con il fresco della sera e sarà nostro compito affi nare i sensi per percepire i loro versi o i loro movimenti mentre ci muoviamo in silenzio su un semplice percorso in piano.
Il percorso è adatto a persone con ridott a capacità motoria e ridott e capacità visive a parti re dagli 8 anni.
<G> Visita all’Acquedotto: la lunga strada dell’acqua potabile
La visita guidata, promossa da AcegasAps soggett o gestore della rete idrica a Trieste, condurrà i visitatori alla scoperta del lungo viaggio di una goccia d’acqua dai luoghi di captazione al tratt amento e alla distribuzione fi no ai rubinetti delle nostre case, uffi ci e scuole, in un “dietro le quinte” di grande fascino e di grande ingegno.
L’acquedotto, infatti , sorge all’interno di un Parco ricco di elementi naturali e culturali di pregio, dalle numerose specie botaniche, al fenomeno inusuale delle risorgive nel nostro territorio, al ritrovamento eccezionale di una mansio romana del I sec. a. C. durante i lavori di ampliamento dell’impianto. Il percorso è adatto a persone con ridott a capacità motoria a parti re dagli 8 anni.

Leggi il programma e le proposte.

Giovani e persone adulte

Si

2013