id_tab3_row0 CHI SIAMO | CONTATTACI | ACCESSIBILITA'
idnavigation
Sezioni in aggiornamento
idmenu1
Informazione 
 · Agevolazioni
 · Pensioni ed Indennità
 · Servizi socio-sanitari
 · Mobilità
 · Barriere architettoniche
 · La casa
 · Istruzione
 · Formazione e Lavoro
 · Cooperative
 · Associazioni
 · Patronati
 · Ammin. di Sostegno
 · Assistenti Familiari
 · Modulistica
 · Normative
 · Siti utili
 · Risorse del Territorio
Minori 0-17 anni 
 · Indennità
 · Servizi socio-sanitari
 · Istruzione scolastica
 · Scuole
 · Centri di aggregazione
Socializzazione 
 · Motore di Ricerca: Comunità attiva
 · Raccolta News
 · Photoalbum
 · Tempo libero
 · Sport e Terapie
 · Turismo

idmenu2
Area Riservata

Indennità di frequenza scolastica

 
 
 
   

La seguente indennità, prevista per i ragazzi con disabilità fino al compimento del 18° anno di età, mira al sostegno dell'inserimento scolastico e sociale di queste persone.

Ricordiamo che la prestazione economica decorre dal mese successivo a quello della presentazione della domanda alla Azienda Sanitaria e comunque non prima dell’inizio dei corsi riabilitativi, della scuola o dell'asilo nido.

La misura dell'assegno per l'anno 2014 è pari a euro 279,19.

Requisiti

Il minore che intende avvalersi della suddetta indennità deve presentare i seguenti requisiti:

Non spetta per i periodi in cui il minore è ricoverato a carattere continuativo e permanente in istituti pubblici. 

La corresponsione del beneficio è limitata alla effettiva durata del trattamento o del corso e ha termine con il mese successivo a quello di cessazione della frequenza.

La pensione è incompatibile con l'indennità di accompagnamento di cui i minori siano eventualmente in godimento o alla quale abbiano titolo in qualità di invalidi civili non deambulanti o non autosufficienti; con l'indennità di accompagnamento in qualità di ciechi civili assoluti; con la speciale indennità prevista per i ciechi parziali oppure con l'indennità di comunicazione prevista per i sordi prelinguali. E' ammessa la facoltà di opzione per il trattamento più favorevole.

La domanda

Il legale rappresentante (genitore, tutore, curatore) del minore disabile, per ottenere la suddetta tutela economica, deve presentare istanza alla commissione medica dell'Azienda Sanitaria, allegando la seguente documentazione:

Pensione di Inabilità
Assegno mensile di assistenza
Indennità di accompagnamento
Indennità di accompagnamento ai minori
Indennità di frequenza scolastica