id_tab3_row0 CHI SIAMO | CONTATTACI | ACCESSIBILITA'
idnavigation
Sezioni in aggiornamento
idmenu1
Informazione 
 · Agevolazioni
 · Pensioni ed Indennità
 · Servizi socio-sanitari
 · Mobilità
 · Barriere architettoniche
 · La casa
 · Istruzione
 · Formazione e Lavoro
 · Cooperative
 · Associazioni
 · Patronati
 · Ammin. di Sostegno
 · Assistenti Familiari
 · Modulistica
 · Normative
 · Siti utili
 · Risorse del Territorio
Minori 0-17 anni 
 · Indennità
 · Servizi socio-sanitari
 · Istruzione scolastica
 · Scuole
 · Centri di aggregazione
Socializzazione 
 · Motore di Ricerca: Comunità attiva
 · Raccolta News
 · Photoalbum
 · Tempo libero
 · Sport e Terapie
 · Turismo

idmenu2
Area Riservata

Invalidità Civile

 
 
 
   

La Costituzione Italiana garantisce al cittadino inabile al lavoro e sprovvisto di mezzi necessari per vivere, il diritto al mantenimento e all’assistenza sociale. In tal modo intende tutelare la dignità umana nello spirito della solidarietà di tutti i cittadini verso coloro che, per minorazioni congenite o acquisite, siano incapaci di svolgere un lavoro proficuo.

Per gli invalidi sono previste prestazioni regolamentate da diverse normative che si sono succedute e aggiornate nel tempo. Le tre principali categorie (invalidi civili, ciechi civili e sordi) fanno capo a disposizioni comuni, pur caratterizzandosi secondo differenti peculiarità in quanto tutelate da leggi diverse.

Per l'assistenza sociale ai minorati civili, gli interventi consistono in provvidenze economiche erogate in forma di pensioni, assegni o indennità; e in provvidenze non economiche, quali assunzioni privilegiate presso enti pubblici o privati, assistenza sanitaria, agevolazioni per l'istruzione scolastica, addestramento e qualificazione professionale, eliminazione delle barriere architettoniche.

I benefici

I benefici che si possono ottenere dipendono dalla percentuale di invalidità indicata sul verbale:

La Domanda

Deve essere inoltrata alla sede Inps competente per residenza.

Dal 1° gennaio 2010 le domande, complete della certificazione medica, devono essere presentate all'Inps che provvederà all'invio telematico alle Aziende Sanitarie Locali di competenza.

La presentazione della domanda, a cura del cittadino o degli altri soggetti autorizzati (Patronati o Associazioni di Categoria a tutela della disabilità) si articola in due fasi:

***Dal 14 febbraio 2011 lo sportello per il pubblico dell’ufficio Provvidenze economiche per l’invalidità civile di via Farneto 3  Trieste, chiude a seguito del definitivo trasferimento delle competenze in materia all’Inps.

Le pratiche ancora in sospeso saranno comunque definite dall’Azienda per i Servizi Sanitari n.1 Triestina. A questo scopo gli interessati possono rivolgersi allo sportello dell’Invalidità civile di via Farneto (stanza 304 al terzo piano) da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 11 e il mercoledì anche dalle 14 alle 16.

Per presentare nuove domande di concessione di benefici economici si dovrà invece fare riferimento all’Inps in via Sant’Anastasio 5 (secondo piano; tel. 040 3781356 / 303 / 280) da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 12.30, lunedì e giovedì anche dalle 14.30 alle 16.30.***

Le provvidenze economiche

Gli importi delle diverse provvidenze economiche sono determinati annualmente per legge.

Le prestazioni agli invalidi civili decorrono dal 1° giorno del mese successivo a quello di presentazione della domanda, in presenza di tutti i requisiti previsti per la concessione.

Segue elenco delle provvidenze economiche previste per gli invalidi civili:

Pensione di Inabilità
Assegno mensile di assistenza
Indennità di accompagnamento
Indennità di accompagnamento ai minori
Indennità di frequenza scolastica