id_tab3_row0 CHI SIAMO | CONTATTACI | ACCESSIBILITA'
idnavigation
Sezioni in aggiornamento
idmenu1
Informazione 
 · Agevolazioni
 · Pensioni ed Indennità
 · Servizi socio-sanitari
 · Mobilità
 · Barriere architettoniche
 · La casa
 · Istruzione
 · Formazione e Lavoro
 · Cooperative
 · Associazioni
 · Patronati
 · Ammin. di Sostegno
 · Assistenti Familiari
 · Modulistica
 · Normative
 · Siti utili
 · Risorse del Territorio
Minori 0-17 anni 
 · Indennità
 · Servizi socio-sanitari
 · Istruzione scolastica
 · Scuole
 · Centri di aggregazione
Socializzazione 
 · Motore di Ricerca: Comunità attiva
 · Raccolta News
 · Photoalbum
 · Tempo libero
 · Sport e Terapie
 · Turismo

idmenu2
Area Riservata

Strutture di accoglienza per le persone senza dimora

Quando si parla di "senza dimora" ci si riferisce alla forma più estrema di povertà presente nella società industrializzata. Si tratta di persone con una molteplicità di problemi personali, di ordine psicologico, socio-sanitario e relazionale, che non solo faticano a risolvere i problemi quotidiani di sussistenza, ma che neppure sono nelle condizioni di disporre di un alloggio stabile e adeguato.

I senza fissa dimora sono le persone che più rappresentano, in uno stadio estremo, il fenomeno dell’esclusione sociale, individui che assieme alla precarietà materiale hanno sperimentato la disgregazione degli affetti e la rottura di rapporti di aiuto e protezione.

Dire senza dimora (all'inglese Homeless) non significa dire semplicemente senza casa (per il quale si potrebbe usare la parola Houseless). La persona che vive questa situazione è carente di uno spazio fisico dove "posare il capo" ma anche una rete di relazioni (dimore affettive); appunto senza dimora significa anche senza dimora relazionale.

Per le persone senza dimora sono presenti in città varie strutture di accoglienza gestite da organizzazioni private, che in totale dispongono di 180 posti letto.


Le strutture

E’ in ogni caso consigliabile prendere sempre contatto con l’unità operativa territoriale (UOT) del servizio sociale del Comune, competente in base alla residenza anagrafica, in modo da concordare un progetto assistenziale.

Inoltre, in presenza di problemi socio-sanitari specifici, le persone possono rivolgersi al proprio distretto sanitario.

Il problema della casa in generale
Strutture di accoglienza per le persone senza dimora
Alloggi comunali di emergenza
Alloggi della Fondazione "Antonio Caccia e Maria Burlo Garofolo"
I contributi per i canoni di locazione e per le spese per la casa
L'edilizia sovvenzionata
I cambi alloggio per inquilini Ater
Alloggi parcheggio Ater per sfrattati
Alloggi messi a disposizione dal comune di Trieste per inquilini soggetti a procedura giudiziaria di rilascio
L'edilizia convenzionata
Agevolazione per l'acquisto della casa