id_tab3_row0 CHI SIAMO | CONTATTACI | ACCESSIBILITA'
idnavigation
Sezioni in aggiornamento
idmenu1
Informazione 
 · Agevolazioni
 · Pensioni ed Indennità
 · Servizi socio-sanitari
 · Mobilità
 · Barriere architettoniche
 · La casa
 · Istruzione
 · Formazione e Lavoro
 · Cooperative
 · Associazioni
 · Patronati
 · Ammin. di Sostegno
 · Assistenti Familiari
 · Modulistica
 · Normative
 · Siti utili
 · Risorse del Territorio
Minori 0-17 anni 
 · Indennità
 · Servizi socio-sanitari
 · Istruzione scolastica
 · Scuole
 · Centri di aggregazione
Socializzazione 
 · Motore di Ricerca: Comunità attiva
 · Raccolta News
 · Photoalbum
 · Tempo libero
 · Sport e Terapie
 · Turismo

idmenu2
Area Riservata

Scheda Struttura

Struttura:  MOVIMENTO DONNE TRIESTE PER I PROBLEMI SOCIALI
Zona: AMBITO 1.2 - TRIESTE Area: FAMIGLIA
Tipo Organizzazione: ONLUS Tipo Struttura: ASSOCIAZIONE
Indirizzo: Via Filzi , 8  - 34132  Trieste    [  Mappa  ]
Provincia: TS
Bus: n. 5, 17, 24, 28, 30
Recapiti: Tel. 040 761040
Cell. 328-0175556 (Lori Gambassini)

Email: movimentodonne@virgilio.it
Email: loriga1@alice.it

Presidente: Lori Gambassini
Orari: Da lunedì a venerdì dalle 10.00 alle 12.00
Prassi: Accesso diretto
Note: Il Movimento Donne Trieste, fondato nell'ormai lontano 1978, è una delle più "antiche" organizzazioni di volontariato del capoluogo regionale e del Friuli Venezia Giulia. Affonda le sue radici in periodo storico e culturale affascinante, poiché portatore di grandissime novità sociali, molte delle quali hanno riguardato in particolare le donne. Nel 1978 vengono emanate nuove leggi come quella sull'aborto, viene varata la riforma sanitaria e pochi mesi prima la legge 180/78, la cosiddetta legge Basaglia, che sancisce la chiusura dei manicomi. Fin dall'atto costitutivo si evincono le peculiarità dell'associazione: solo le donne possono associarsi all'MDT. Attualmente il movimento conta circa una cinquantina di volontarie intorno alle quali gravitano nuove aderenti che usufruiscono dei servizi messi a disposizione nei molti progetti attivati per la cittadinanza.
Oggetto della nostra attenzione è oggi la famiglia, nucleo fondamentale su cui si basa la società e che negli ultimi tempi è andata sempre più disgregandosi con la progressiva attenuazione dei vincoli tradizionali che dovrebbero confermarne la validità. Il nostro primo progetto R.O.S.A. Rete Operativa di Solidarietà e Aggregazione, tuttora in corso, che ha come oggetto la donna sola, separata, divorziata con o senza figli, ha raccolto un numero di adesioni addirittura preoccupante. Da questa importante esperienza sul campo, la nostra associazione con l'équipe di professionisti in ambito psicologico e pedagogico con cui collabora ha ritenuto di elaborare una serie di progetti a sostegno della donna e della famiglia.
Progetti realizzati negli ultimi tempi:
1. E.Ge.O. - Essere Genitori Oggi: informazione e consulenza anche telefonica di primo supporto, tenuto da professionisti qualificati in ambito psicologico ed educativo, per avviare a soluzione piccoli e grandi problemi dell'infanzia, dell'età evolutiva e dell'adolescenza.
2. Educare educandoci: aiuto alla coppia genitoriale per crescere nel ruolo educativo, raggiungendo la dovuta maturità psicoaffettiva con i propri figli. E' stato predisposto un prontuario per genitori con risposte pratiche e concrete a domande su 32 temi ricorrenti.
3. Sostegno a Minori e nuclei famigliari: Intervento programmato e realizzato con modalità integrate con la Struttura Complessa di Tutela Salute Bambini, Adolescenti, Donna, Famiglia del Distretto Sanitario n. 1 dell'Ass. n.1 Triestina a favore di nuclei famigliari a rischio di esclusione sociale, con particolare attenzione agli stranieri con difficoltà di integrazione con ricadute sullo sviluppo globale e relazionale dei minori.
4. I.S.A. Integrazione Sociale e Aggregazione: percorso di supporto, assistenza e solidarietà a donne, minori e nuclei famigliari a rischio di esclusione sociale.
5. D.E.A. Dividersi l'Efficienza fra Anziani: campagna di sensibilizzazione fra diverse categorie di anziani affinché si diffonda anche nella nostra città e regione la cultura del "mutuo aiuto".
6. Progetto "7 Donne": rete di sostegno e mutuo-aiuto, anche finalizzata alla gestione pomeridiana dei figli, per mamme sole, separate, divorziate, senza sostegno di un compagno.

Viene offerto inoltre un servizio di babysitteraggio, per rendere più agevole la partecipazione alle varie attività da parte dei genitori, che spesso non hanno una rete di sostegno che li possa aiutare nell'accudimento dei bambini.
Tutti gli interventi vengono svolti da professionisti altamente qualificati (psicoterapeuti, psicologi ed educatori) supportati da volontari.
 
Servizi erogati: ATTIVITA' - CULTURALI/EDUCATIVI/CORSI
SOSTEGNO - PSICOLOGICO